Moda a Motori Vintage..

bella parola… suona bene.. chi decide cos’è vintage e cosa no?

OBBLIGATORIO è PARTIRE DALLA NOSTRA CARA ZIA VESPA…

Brevettata nel ‘46 al tramonto della seconda guerra mondiale da un ingegnere aeronautico… il che è tutto un dire perche l’aerdinamicità della vespa è pari a zero e il baricentro a seconda dei modelli si trova sempre un paio di chilometri più in la, ma forse come aeronautico non valeva poi cosi molto e ha avuto la fortuna di creare un “mito”.
Spesso vi sarete domandati quando sono nate le rate… i finanziamenti… le finanziarie etc… beh io non lo so…ma nel 46 di sicuro già c’erano perchè era possibile comprare il mezzo a rate presso le concessionarie Lancia, ad una modica cifra di 34 euro (68 mila lire), l’equivalente di una stecca di marlboro acquistata al duty free.

Da allora è stata un po come l’ìpod ai giorni nostri.. un continuo evolversi di modifiche, specifiche, e non possiamo non citare la Vespa Rally, la Primavera, la SS super sprint , piccoli adattamenti per non perdere l’onda del presente, rendendo FASHION il prodotto altrimenti destinato alla naftalina.

uno status symbol senza ombra di dubbio, un segno indistinguibile del rilancio economico nazionale, come le nostre madri sedute sul fianco sul sellino sorridenti e con le leggere gonne ad alzarsi tanto piu cresceva la velocità,

una pietra miliare delle due ruote tanto cara all’Italia, sotto l’aspetto della meccanica, e sotto quel punto di vista allora si potrebbe considerare vintage, perche se proprio la si vuol amare al meno che tu sappia dove mettere le mani…

Una cosa mi domando … perchè la Moto Guzzi non è diventata uno status symbol un qualcosa di vintage un qualcosa fucking fashion, avendone pienamente diritto. Perche?
Allora pensiamo a un mito qualunque..tipo ad esempio Elvis che se ne è andato nel momento di massima celebrità, ecco Elvis= Moto Guzzi, infatti nel 1957 cessa la partecipazione alle competizioni. A quel momento conta nel proprio palmarès 3.329 vittorie in gare ufficiali, 14 Titoli Mondiali, 11 vittorie al Tourist Trophy, un pò come se la honda oggi dicesse ho vinto abbastanza mi ritiro, ma quelli erano tempi diversi le case motociclistiche erano meno e le competizioni, si vincevano con i cavalli, pesanti di ferro, saldati con dal fabbro, e poi le innovazioni tecnologiche non si contano…. un vero pezzo da novanta…

Ora mi immagino che qualcuno che ne sa possa dire “si ma solo in ambito agonistico, la vespa è simbolo di un era” già l’era della bella vita, dopo che la cara Guzzi aveva attraversato il Mediterraneo e l’Europa in lungo e in largo per seguire l’esercito durante il corso di entrambe le guerre mondiali.. capiscila te la moda

Matteo.L

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...