Licia Florio ” Mutante nell’arte “

Oggi vi presentiamo una giovane artista molto promettente, l’abbiamo messa a nudo ” che il suo ragazzo non se la prenda!”, è un nudo artistico. Le abbiamo chiesto di spiegarci il suo rapporto con le sue opere, i suoi spunti, le motivazioni che l’anno spinta a mutare il suo percorso, ad evolvere insieme alle sue opere, insomma tutto, ma proprio tutto su Licia Florio..

Foto_Bio

1- Licia Florio..e questo lo sappiamo, che altro puoi raccontarci di te?

Nasco nel quadrilatero della moda, cresco all’Istituto Marangoni e dopo varie peripezie lavorative decido di dedicare tutto il mio tempo in quello in cui credo. Espressione sicuramente lontana e differente dalla precedente, sia per quanto riguarda il mio lavoro nell’arte, che per la diversa sensibilità del sistema moda.


2- Quanto c’è di te in quello che fai, e quanto invece è carpito da ciò che ti circonda?

La ricetta di quello che faccio è molto semplice e naturale: svegliandomi ogni mattina trovo attorno a me situazioni con le quali mi sento in disappunto.

Per questo motivo ho iniziato a fare arte, per provare a mostrare certi aspetti, ad esempio nella moda, che vengono quasi sempre tenuti lontani dall’occhio pubblico. Per fare questo, utilizzo emblemi, che sono legati al mondo femminile, come cerniere, busti, manichini, spilli e abiti creati.

Il disappunto verso un sistema moda che tende ad ignorare, mi aveva fatta allontanare da esso, ma ora sto tornando con un diverso spirito reazionario, verso un sistema che trovo totalmente vecchio, da innovare.

3- Il tuo futuro, sai già dove vuoi andare? Persegui un cammino che ti sei imposta, o preferisci che sia il futuro a dirtelo?

Io proseguo su una strada da me voluta, consapevole di quello che faccio, su questa, trovo costantemente mille sentieri, nuove idee, sta a me scegliere se imboccarli o no, se buttarmi in nuove avventure lavorative.  A 11 mesi dal diploma di fashion design, posso dire che il futuro mi ha dato diverse soddisfazioni, ultimamente con una pubblicazione dei miei lavori sulla rivista Juliet Art Magazine e con l’ultimazione dell’idea, divenuta realtà, di divertenti T-shirt, anti_crisi, che da campionario sono passate in produzione.

4- Il tuo punto di arrivo esiste?

Il mio fine, il mio sogno, molto ambizioso, è quello di creare un nuovo modello alternativo alle grandi Major. Modello distante dal solo pensiero di numeri, vorrei una nuova concezione della parola Moda, della ricerca, della produzione, della vendita sul mercato e del rapporto tra prodotto e i fruitori dello stesso.

Oltre a questo punto di arrivo, ci sono sempre mille nuove idee in fermento, dovute anche alla creatività di  Francio.it,  amato fidanzato e fotografo delle mie opere. Che la fortuna sia con noi!

5- Tornerai su questo blog?

Sure! Certo che tornerò su questo blog, lo spammerò, lo appicicherò ovunque!

Body's ricomposition _ 2009 _ Polimaterico _ 150x100x15 cm

If you have a heart (1)_ 2009_ Polimaterico con spilli_ 23x27x14,5 cm

Can you run on pins _ 2009_ Polimaterico _ 160x40x5,5 cm _ 60 m

Una risposta a “Licia Florio ” Mutante nell’arte “

  1. Martina Ferri Faggioli

    mmmmmmm come mi piacete voi due!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...