RA RA RIOT ” Da universitari a musicisti “

Pochi gruppi riescono come loro, ad offrire una dimensione dei loro live tanto entusiasmante, pulita e coinvolgente. Nati nel 2006, quando erano solamente un gruppo di studenti della Syracuse University, e come tutti gli studenti, probabilmente fantasticavano sul ” dai mettiamo su una band “. Così hanno detto e così hanno fatto, lasciando i libri le penne e lo zaino, per imbracciare strumenti e passione. Ra Ra Riot, sembra una piccola favola, condità però da tanta genialità ed impegno. Dopo aver raggiunti una buono popolarità negli Stati Uniti, non ci hanno pensato due volte di imbarcarsi sul primo aereo per dirigersi nella nostra Europa, ed inanellare una serie di concerti. Prima gruppo spalla di band del calibro di ” Editors, Art Brut ” solo per citarne alcune, per poi passare ad essere loro gli headliner.

‘The Rhumb Line’ è il loro disco d’esordio, uscito lo scorso anno, nelle loro sonorità si legge senza troppa fatica l’elemento orchestrale, una vena malinconica, il tutto mixato con sapienza e diciamo noi ” assoluta credibilità “. Canzoni leggere e veloci, suonate con precisione, cura al dettaglio e tanta emotività. Un gruppo che ha subito una scomparsa prematura, del loro primo batterista Pike, ma che non si è lasciato spaventare dalla triste vicenda. Non possiamo catalogarli come una futura promessa, ma possiamo certamente augurarci che siano una piacevola conferma dei loro lavori.

Per saperne di più, per capire qualcosa di più per smetterla di ascoltare il solito inutile cantautorato italiano, basta cliccare qui: http://www.myspace.com/rarariot

ra-ra-riot1

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...