” Angeli al confino “

Si intitola così la mostra personale di Paolo Schiavocampo. Personaggio molto attivo tra gl’anni ’60 e ’70. Presente, innovatore, dalla pittura immediata e diretta, il gesto è semplice e nitido. E’ sicuramente una figura centrale dell’evoluzione moderna in Lombardia, personaggio di riferimento, colto, di fama e prestigio sia le sue opere, che le sue riflessioni. Un breve periodo trascorso oltre oceano, seguito da una permanenza più lunga in Germania, hanno aumentato la sua visione, e la sua capacità neorealistica di trasportare in maniera chiara i suoi concetti sulle opere da lui create. Seguià a partire dagli anni 80 un periodo di isolamento lavorativo per l’artista, che fino a poco tempo prima era immerso nella società. Lontano dal caos, dai roboanti rumori della vita quotidiana, prosegue il suo percorso lavorativo distaccandosi da tutto questo. Le sue opere parlano della società diventano luoghi di incontro di aggregazione, espressione di luoghi accomunanti, punti fermi di dialogo. Indubbiamente Schiavocampo ha saputo esprimere il contesto nel quale viveva, con rara attenzione che lo ha reso uno degl’artisti più importanti del nord-italia.

Paolo Schiavocampo. Angeli al Confino
A cura di Claudio Rizzi

Inaugurazione: Sabato 25 luglio 2009 ore 18
Periodo: 26 luglio – 20 settembre 2009

CIVICO MUSEO PARISI-VALLE
Via Leopoldo Giampaolo, 1
Maccagno (VA)

Orari:
giovedì, venerdì, sabato,
domenica e festivi 10-12 / 15-19
Tel. 0332/561202 – fax: 0332/562507
www.museoparisivalle.it
info@museoparisivalle.it
www.claudiorizzi.com
www.arteadacta.com
adacta@tiscali.it

p092_1_01

11-unapiazza

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...